Infiniti sguardi

Dopo il lungo sguardo della luna

piena, alla carezza del vento

mi fermo ad osservare

il fiore aprirsi, tra il tempo

allungato di un attimo

e la sorpresa al bello

di un petalo ancora assonnato.

Una goccia scivola lungo lo stelo

oltre il volto  del cielo

a specchiarsi di primo mattino.

Prima ancora di sentire il sapore della vita

che scorre, ascolto il fruscio

della corolla che sorride

al nuovo profumo inebriante

che lascia la rugiada

a dissetare il piccolo mondo

chiuso in una frazione

di lacrime.

Sono preghiere, il piegarsi al vento

a ringraziare

il magico mistero di ogni

particella che nasce

all’infinito sguardo d’amore

dell’Altissimo.

Ed io, piccola, piccola

attendo lo sfogliare delle pagine

e vivo al chiarore di infiniti sguardi.

Chiara

Explore posts in the same categories: Uncategorized

2 commenti su “Infiniti sguardi”


  1. Ed anche il fiore piange col suo stelo malgrado la descrizione idilliaca di questa poesia, che è una delicata preghiera.

  2. Rosemary3 Says:

    Una preghiera che ben s’intona col “chiarore d’infiniti sguardi”… E’ sempre un piacere leggerti, cara…
    Un abbraccio
    Ros


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: