Tratti di inchiostro

Un urlo allungato

ribelle a strappo di mani

legato, senza spiragli

di cielo, corrotto

soffoca l’anima, soffre

nulla è più libero

nemmeno l’occhio

tra le mani è voce.

Si è spezzato, stridula

sfugge ad ali vibrando

nel sottile fiato che arranca

si proietta dalla crepa

ad un vecchio sorriso

e rimane affisso al muro

attende un germoglio

chiassoso, felice

che forse non morrà

tra le grida infestanti

di gramigna.

 

Chiara

Explore posts in the same categories: Uncategorized

2 commenti su “Tratti di inchiostro”

  1. Uriel Says:

    E’ sempre l’attesa del germoglio che stimola la poesia negli inverni dell’esistenza. Toccante.

  2. tachimio Says:

    Mi piace questa speranza che un germoglio si faccia strada tra l’erba infestante di gramigna. Bella. Isabella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: