IL MIO IO E GLI ALTRI, ADESSO

Passeggiano oltre il vetro
fumano aliti bianchi
silenziosi e sconosciuti
camminano spediti
nel fiume, di strade
affollate, annoiate
tutte uguali, diverse.
Non c’è un perché
vanno, vivono, urlano.
Gli altri, oltre il vetro
sanno dove andare
lontano, a piedi, in auto
coi mezzi che non arrivano
è disarmante!
Vanno, ma dove?
Lontano da me, dal mio io.
Li guardo. Statica una lacrima
inonda gli occhi, anche lei va.
Oltre il cuore con gli altri.
E il mio io? Tra i capelli
le labbra e il cuore
dietro i vetri al caldo
tra il bosco e il prato
tra il chiaro e l’oscuro
immobile
oltre il vetro.

Chiara

Explore posts in the same categories: Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: