Il mio sapere è acqua che scorre
a volte incompreso
(foglia portata dal vento
a lasciare impronte)
a volte compreso lasciando…
immagini di gemme appena
nate; è solitario l’umore, alberga
nel cuore l’ impulso a fiorire.
Passo in punta di piedi
lungo rime: ed è meraviglia
di orizzonte il mio posare
un canto sorpreso a me stessa
…il mio ardire.

Chiara

Explore posts in the same categories: Uncategorized

4 commenti su “”

  1. Uriel Says:

    Una melodia di chiaroscuri, la sento suonare.


  2. Grazie Mario
    Un abbraccio
    Chiara


  3. E senza questo nobile ardire cosa saremmo? Evviva l’ardire poetico.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: