Dignità

Ti ho visto nascosta

lungo il filo del giorno.

Troppi alberi caduti

troppi silenzi allungano

l’ombra infausta.

Come possiamo, se l’egoismo

l’indiferenza ha costruito

muri lungo il confine dell’essere.

Come possiamo, se anche il nostro

ieri è ferito distrutto, non ha valore

come possiamo difenderci

se ci tagliano i rami

se ci sputano in faccia

se orinano sulle nostre teste.

Dov’è finito il poeta

che bramava di essa

che tra rime e strofe

inneggiava alla vittoria

dell’essere pronti alla morte

per te.

Fiera

o mia diletta?

Chiara

Explore posts in the same categories: Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: