Archivio per giugno 2015

Distrazioni

giugno 29, 2015

Io perdo le cose
oggetti di valore
quelli che non amo
li ritrovo, quelli
che amo, no! Spesso
son lì, che mi guardano
ma niente, non li vedo.
Quando piove poi
hai voglia di cercare
ombrelli, sono nei posti
più impensati e intanto
ti bagni, non due gocce
il castigo è: un temporale
dove l’ acqua la ritrovi
quella sì, nelle scarpe
e poi salta il cellulare
zuppo, di tutta l’ acqua
che non sai.
Magari perdessi un politico
ma no! Anzi me ne ritrovo due
due poltrone e un nuovo
partito, chissà com’è?
Le chiavi, quelle sì
chiamo il fabbro, cambio
tutta la serratura
faccio il duplicato
e poi…ecco dov’ erano
nella cerniera della borsetta
quella dove non guardi
e ritrovi la tessera
del super o il numero
del telefono dell’ idraulico
come cavolo sono finiti lì?
Mistero!
Ho perso un figlio, poi ritrovato
ci ho lasciato il cuore
quella volta, ma erano tanti
i bimbi da riportare alle mamme
che lasciai il mio a scuola.
Distratta, sbadata, di corsa
in corsa, su strada, in casa
ieri e oggi, ancora mi perdo
e giro e giro: mi son persa
anche con il navigatore.
Pazzia la mia, lo so!

Chiara

Come lavanda, il respiro.

giugno 27, 2015

Incantatrice
Circe per molti
al vento ti pieghi
unico tuo nemico.

Propaghi
come miele
l’ aroma ed io
che di te
sono il respiro
mi adagio
al volere:
mio destino.

Chiara

FERMO IMMAGINE

giugno 23, 2015

Spazio infinito

lungo le ciglia

un passo sui i gradini

a guardare.

Passione la mia

di frasi scritte

improvvisamente

in una pozza di cielo

sui binari a correre

verso l’orizzonte

dove una scheggia d’orata

ricopre cornici

di universo.

Il volto tuo è qui

dentro il cuore

tra le corolle

e labbra di miele

tra le parole dette

e quelle accarezzate

da un sospiro

fino all’eternità

di un abbraccio.

Chiara

Naturalmente

giugno 21, 2015

Un andare
di silenzi
a fondersi
lungo corolle
al mattino
tutto è
rugiada
anche la pioggia
La natura
conosce il dolore
quando muore
ci regala
fiori
mentre io
solo vuoto
e pianto.

Chiara

Mura e ponti su spiagge di confine

giugno 20, 2015

Scarpe lasciate al sole

mentre il corpo corre

al ponte, un attimo

prima che chiuda

l’anima.

L’ombra è rimasta

a piedi nudi

a guardare incazzata

sulla spiaggia.

Si impadronisce di me

la voglia di aria fresca

oltre il muro c’è di più.

Chiara

Adoro i dolci

giugno 19, 2015

Sono qui
come lo scontrino
appena strappato
e il prezzo
non è importante.
Tutto ricorda
l’ ultima cena
con il finale
a sorpresa.
Io adoro i dolci
che lasciano in bocca
i ricordi.

Chiara

Illusioni avveniristiche

giugno 18, 2015

Asfalto pesante
nel bitume di
chiacchere
corse folli
lungo lidi da sogno
dove il vero non è
respiro ma apnee
bugiarde da accantonare
per i mesi di calma.

Chiara

giugno 13, 2015

Nello specchio dei giorni
riflettiamo umori
cardati dalla voglia
di nuovo
mentre scivola la sabbia
dentro il mare
a ricordare che non è mai
la stessa onda.

Chiara

Le zagare e non solo

giugno 11, 2015

Profumo intenso
sfioro a pelle
i giorni, girasole
l’ umore
nell’ agrumeto.
Il sorriso a stella
delle zagare, madri
di giovani polloni
danno esempio rigoglioso.
Il futuro di fresco
limone, inasprisce
l’ aria dolce
mediterranea.
Il mare scuote l’ onda
lasciando a riva
semi di frutti
esotici dai fiori
vivaci.
Un giardino fiorito
lungo l’ arena
il micro clima
è perfetto non solo
per le zagare.

Chiara

giugno 7, 2015

Auguri

Oggi il fresco
si posa
accarezza il mio viso
è un giorno di festa
son pochi gli anni
che dire all’ eternità
una manciata di granelli
o gocce del mare.
Mi pesa il malumore
il resto è allegria
buona la prima.
Auguri
da me a me
tra me e voi
Chiara