Ines, mia nonna.

Due passi: la ghiaia

scricchiola il tuo nome

ed è eco di lontananza.

Ti chiamavano Lenticchiella

per via delle lentiggini

sul tuo bel viso.

Il nonno ti teneva per mano

sul lungo mare di Celle, io

mi ricordo il tuo profumo,

di borotalco e la tua pelle morbida

da accarezzare.

Mi cantavi:- trotta trotta cavaluccio-

ridevo sulle tue ginocchia.

Ho giocato con i tuoi bottoni

mi facevano impazzire

già vendevo e compravo.

Un abbraccio caldo

per contenere ogni dolore

ogni lacrima di gioia

giù fino al cuore.

Baci baci

nonna Inés.

 

Chiara

Annunci
Explore posts in the same categories: Uncategorized

2 commenti su “Ines, mia nonna.”

  1. tachimio Says:

    Molto tenera, la poesia e tu. Un abbraccio. Isabella


  2. Graie!
    Un abbraccio
    Chiara


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: