6 agosto

Ti ribelli all’idea, se sai, ma

udendo il rombo alzi gli occhi

e il cielo si spezza

un minuto di fuoco

un sibilo; scenario di carta pesta

assorbe l’ occhio ignaro.

Hai dolore? Non c’ è il tempo!

Rimane nella terra il grido

tra l’ acque, il sangue e il volto

svanito, uno scempio.

Distese infinite di vuoto a rendere

per secoli a guardare senza vedere

Quel fumo gigante, all’ apparenza

ignaro ma demone di mano pesante

fa rabbrividire l’ anima e la polvere

infetta sarà data in dote agli sposi.

 

Chiara

 

 

 

 

Explore posts in the same categories: Uncategorized

2 commenti su “6 agosto”

  1. maxilpoeta Says:

    i tuoi versi accarezzano situazioni, pagine di vita. Lo fanno con l’eleganza di una penna che assorbe la varietà della vita per trasmetterla all’anima.
    Molto brava.

    Buona giornata Chiara (:-))

  2. almerighi Says:

    guardare senza vedere, tipico dell’occidentale medio che crede di avere opinioni su tutto. Molto significativo il tuo testo


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: