IMG-20171029-WA0003

Foto personale.

Avevo il tempo
poi, il passo ha sbandato
lungo gole di no
consumando suole
ed è volato quel momento
lo scorrere così muto
da essere sordo.

Sfilando tra le dita
come la sabbia
lungo il litorale del mio vagare
contando lune: uno zoom
di chiarezza che la notte
porta con se. Il primo piano
appartiene ai silenzi.

Chiara

 

Explore posts in the same categories: Uncategorized

6 commenti su “…”

  1. almerighi Says:

    le gambe si appesantiscono, il passo non è più quello di quando c’era tutto il tempo: su tutto il silenzio

  2. maxilpoeta Says:

    ricchezza e originalità caratterizzano la tua vena poetica, che con questa lirica acquisisce una nuova musicalità espressiva. Molto brava!
    Buona giornata Chiara (:-))

  3. andreapac Says:

    lo zumm notturno, il rincorrere dei ricordi nel tempo solo nostro, quello della notte del sonno. Strano a me capita spesso di riportare alla mente scelte non azzeccate e giornate no. Da augurarti il contrario compagnie di momenti belli e costruttivi. Buona Settimana Chiara


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: