Archivio per luglio 2018

Va via come il pane

luglio 31, 2018

20180716_123026

Foto personale. Abeti secolari.

 

E se ne è  andato
ha sgocciolato
ed è andato via
ha passeggiato tra i giunchi
ha corso assieme al vento
arrivando prima che la notte
finisca dentro il respiro.
È  andato via dall’aria
di mille stelle: le uniche belle
a brillare dentro la solitudine
che è il tempo quando va via.

Chiara

Bocche di leone

luglio 28, 2018

20180718_082358

Foto personale.

 

Bocche di leone

forza e coraggio
in questo passaggio
terra oltre il passo
sgranata e spoglia
ora ridente e luminosa

di labbra sfamate

con cuore a colori
umilmente tra sassi
passano pensieri
di mano laboriosa
s’inchinano al vento

leggiadre paure.

Chiara

Giardini

luglio 25, 2018

 

20180618_195216

Foto personale

Sono steli a colori i giorni
s’ infilano tra accumuli d’inedia
e disordine, e passano.
Passano tra la pazienza
e il grido represso
di recinzioni accumulate
qualche volta la naturale
bellezza di un cielo azzurro
fa breccia e il cuore s’allarga.
A volte invece è un groviglio
di rovi e le spine trapassano
quel reticolato che fa muro.
Ne esce il sangue che non è
l’acqua ma dolore d’essere
trasformando in giardino incantato
anche il più piccolo fazzoletto
di terra, in speranza.

Chiara

Segreti

luglio 20, 2018

20171010_180502

Foto personale.

 

In una scatola di cartone
ho messo i segreti
ho chiuso con una corda
sottile, facile da aprire
nel silenzio di tante parole
all’uscita di un giorno
che sa di pazzia.

Ho scritto su di un foglio
bianco come la neve
che l’inverno è muto.

Anche se insistono
per uscire dal cartone
i pensieri stridono
oltre il grido del cuore
cadendo come foglie
tribolate dal vento
denunciano che non c’è

la verità che tanto si chiama
viaggia al largo senza remi
morendo annegata.

Silenzio, c’è il sole
che sorge e la luna s’alza
mi copro d’eclissi: applaudo
al Nobel senza colore
una fake news, non sono atterrati
peccato, già gridavo:-
Ammaraggio!
Chiara

Una stella di lago

luglio 14, 2018

IMG-20180713-WA0004

Foto personale

 

Sull’acqua galleggia una stella

caduta oltre i pensieri

trascinata da flutti ondeggianti

ricordi sommersi tra bene e male.

Silenzioso il cuore, pulsa di soppiatto

Non vede ciò che è ma

vede solo ciò che vuol vedere

ninfee in giardino incantato

oltre la schiuma depositata

a riva e micro particelle di plastica

tra i denti del dentice.

Balli di luna tra spicchi di sole

lanterne a catturare pensieri

felici di essere solo pensieri.

Bello il lago la sera

non tradisce, il silenzio!

 

Chiara

 

 

 

 

Il mio errore

luglio 11, 2018

20180706_211346

Foto personale.

 

Tu che scendi
chiudi le porte
sbarri il cuore:
un chiavistello
a lama che taglia
le labbra.

Un abete senz’aghi
la goccia picchia
sul petto e spezza
quel suono armonioso
ruvido o tenero
mai la mia pelle.

Non avrai occhi
ma labbra come pesca
silenziosamente scivolerai
sul tempo e griderai
la paura sarà il dolore
tu sai cos’è il cielo.

Sono io, che ora
chiudo la porta
camminando nei boschi
di aghi di pino
sono il selciato, piano
scricchiola sotto i piedi

la vita mia è un lungo grido
di parole: foglie e albero
al tocco del vento
l’errore più bello.

Chiara

Vai adagio

luglio 6, 2018

IMG-20180428-WA0004

Foto personale.

I tuoi occhi sono del colore
degli alberi in autunno
i tuoi capelli sono seta
grezza appena digerita
la bocca rossa come il sole
al tramonto, quando
tutto cade nel silenzio.

Una frase non detta
una voce non scritta
di rima il foglio
tempi duri questi
lontani a scendere
vicini a salire e non rompere
così è scritto.

Profumi di fresco
il sorriso si quieta
lungo asfalti lontani
al tremore della calura
attendo che chiami
vai adagio, la gente… è,
un attimo e vola via.

Torni domani?

Chiara

 

 

Aspettando….

luglio 4, 2018

 

IMG-20180630-WA0001

Foto personale.

Quando il cielo t’addombra

l’immagine da vita al silenzio

l’armonia del cammino

passa e va oltre il tempo:

straordinario passaggio

di identità tra chiaro e scuro.

Chiara

 

Immagine

luglio 3, 2018

IMG_20180607_160132_039

Foto personale.

Fucsia è il petalo
sereno allo sguardo
tra piegamenti ai rami
nasce,  è potente
nel simulare sicurezza
fragile al vento di caduta
che s’intrufola nella valle.
Di pianto è il fiume
una piena plausibile
dal flusso dell’iride
cuore e dolore tra le rapide
giunte incolume o forse
sognante; di colore
è vestito e galleggia
tra forti correnti di sponde
il sorriso è forte e giunge
alla corte dei conti
e tu che hai portato?
Solo un petalo, ed è l’inizio.
S’adagia e muore.

Chiara