Frammenti di dolore

 

20181231_170233

Foto personale: Lago di Endine, tramonto.

 

Frammentarie parole

bastano a dire

al mio vocabolario

di non essere silenzioso?

Troppe orecchie hanno udito

lo strazio di un dolore

afflitto di coraggio

alla parola, mai spesa

per un nulla ma viva

al voler dire tanto

senza uscire dai fiati.

Un barlume di luce

in questo inverno

fa da palo al voler

parola per parola

uscire una per volta

meditando il senso

di un giorno qualunque

profondo come l’abisso

per poi galleggiare

senza un suono

lungo il lago.

Ti sei accorto del dolore?

 

Chiara

 

 

 

Explore posts in the same categories: Uncategorized

9 commenti su “Frammenti di dolore”

  1. almerighi Says:

    siamo talmente presi da noi stessi, che nemmeno ci si accorge del dolore, specie di quello degli altri: ottimo brano come sempre, ciao

  2. pacandrea Says:

    l’inverno con i suoi tempi, il suo presto venire il buio…porta all’introspezione e all’attesa…Tempo importante per rigenerare la spiritualità e consolidare la perseveranza e tenacia …non si corre come il tempo che sembra fermarsi…Tempo felice e positivo per me Chiara forse ti deludo…


  3. A volte il tempo ci sfugge travolto dai continui pensieri. Quando è il dolore ad avere il sopravvento…ci sentiamo persi. Ma in fondo, la speranza è sempre presente. Un abbraccio Chiara, buona serata.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: