Archivio per aprile 2021

Chi sono?

aprile 28, 2021
Foto personale.

Quel filo

sottile (si fa per dire)

fragile, forte.

Silenziosa

ingombrante

una pagina di un libro

dove tutto è da scrivere

anche il passato

è un’immagine

in uno specchio

dove fare boccacce

o una carezza.

Vestiti e abbracci

mamma fiera

errori, errori

tutto in una rosa

con spine

me stessa

un filo di parole

attorcigliata

slegata

mai storta, o forse

inclinata

verso da ottimista

in un bicchiere pieno

sogni vissuti e da vivere

un petalo

un’essenza

nella tempesta

nel sereno, Chiara.

Chiara

Quando sono malinconica.

aprile 26, 2021

Foto personale.

È cosi sottile

la mia malinconia

da nascondere germogli

lungo la gola delle montagne

dove la vita mi scorre dentro.

Il tuono della tempesta

avvisa il mio viaggiare

oltre la collina dei mandorli.

Fiorisce in primavera

nonostante la pioggia

il coraggio da frutto

nella brughiera di stelle

in attesa che la notte

sia lieve, qui nei prati

le messi.

Chiara

Ti scrivo.

aprile 24, 2021
Foto personale

Ti scrivo qui

nei solchi di ieri

disegnati dal tempo.

Un verso di fiato

per scacciare agonia

una parola muta

per ridare vita al silenzio

qui nelle valli oscure.

La foto rimane impressa

nel vento di semina

tra la brughiera

e l’odore umido del muschio

infilatosi sotto pelle

come tatuaggio di ricordi

a memoria il viso

di chi è vissuto alle messi.

Ti scrivo qui

così, poi rimarranno

i miei petali

dal profumo intenso

adagiati su steli

dal sapore fresco

e tu vita mia sei l’essenza

di ogni grappolo di silenzio

nello scorrere del fiume.

Chiara

Passi silenziosi

aprile 19, 2021

Foto personale.

Passi che sanno di nuovo
oltre la coltre del freddo.
Aldilà della primavera
ci sono campi di terra buona
da coltivare con doni
di sorrisi a mani tese
di abbracci e lacrime
nel mare dell’infinito.
Anche oggi un germoglio
schiude un seme
e la zolla si concima
per l’avvenire.
Il cielo colmo di amore
ogni giorno dona speranza
per nuovi raccolti.

Chiara 2015

Amore tenero e paziente.

aprile 2, 2021
Foto personale.

Il regalo di Dio Padre
il figlio suo
ha aperto a tutti
ai miti, ai poveri, alla benevolenza
della fraternità
come in cielo così in terra.
Ha sconfitto la morte
è risorto, e sempre
nella carità vive
l’uomo timoroso
unito alla croce, un percorso
di letizia nel dolore
al fine e principio di salvezza.
Chiara

Auguri di una serena S.Pasqua a tutti