Archive for the ‘Uncategorized’ category

Forse la neve salva

dicembre 5, 2021
Foto personale

Sentieri silenziosi nelle impronte

sciolgono fatiche e paure

qui la neve è fresca,

le piccole stelle brillano

anche senza notte

appoggiandosi al nulla

che viaggia indisturbato.

Quel raggio si specchia

tra l’incedere lento delle stagioni

e il mio, veloce dell’età

che non fa sconti.

Posso raccogliere

il muto silenzio che colora l’animo

di questo mio urlare a pesce

nel lago di ghiaccio

regalando foglie verdi

a chi sa aspettare

un altro giorno.

Chiara

Ricerche

dicembre 3, 2021
Foto personale.

Trovando tra bottoni

il filo della vita

ho sfilato stracci

di gonna e di penna

ho calpestato sassi

sfiorando a pelo d’acqua

filamenti d’oro

che mi porto addosso

memorie legate al cuore

di briciole di stelle.

Chiara

Ho ciabatte rosse

novembre 25, 2021

Foto presa dal web.

Ho appeso le mie ciabatte
sulla ringhiera
sono rosse.
Quando le guardo
un dolore spezza l’indifferenza
ho camminato con quelle
le ho consumate
ho pianto e ho atteso
qualche volta le ho tirate
mai però mi sono arresa
mai ho ceduto
Ora le guardo e prego
spero che oggi
non debba di nuovo riappenderle
sulla ringhiera.
Chiara

L’età

novembre 17, 2021
Foto personale.

L’età non ha età
anche contando
anelli di tronchi
con lo sguardo alla cima.

Il tempo è
ciò che accade
nel mentre.

Godendosi il cammino
con ostacoli e discese
passando attraverso
l’incedere del cuore.
Chiara

Paure

novembre 14, 2021
Foto personale.

Si potrebbe vivere
sotto un salice
per piangere
nascondendosi
poi il sole
filtrando scrive
disegni rupestri per merli
lasciando ondeggiare
le parole inutili
oltre il visto e rivisto
spezzando così d’ombra
la quiete.
Temporeggiando
ci si dimentica come è
bello farsi accarezzare
dall’urto quotidiano
del vivere liberi.
Chiara dr.

Viaggi

novembre 8, 2021

foto personale.

Nel profondo delle mie viscere

tu cammini in punta di fuso

scavando; la natura

produce orridi e silenzi

lungo falde d’amore

che si vestono di ranucoli

nel verde prato del mio giardino.

Ad ogni primavera

il tuo profumo esalta la corsa

verso lidi, l’approdo

ed io ti spoglio tra le onde

dei miei pensieri

scrivendo di gocce e stelle

che ascoltano il mare.

Languide carezze a riva

dal muto rimpianto, ferisce

il tuo orgoglio, mai deserto

l’arenaria di cristalli dei nostri sogni.

Chiara

Ironicamente

novembre 4, 2021
Foro presa dal web

Cosa ci sto a fare qui

nelle pagine da girare

in quelle lette e scartate

dove la piega per ricordarmi

ha segnato il punto.

Ora leggo lettere grandi

con occhiali da vicino

tutto è più nitido

ma sempre un caos.

Che storia questa storia

che abbia inizio e poi vorrei

concordare il finale:-

<e vissero felici e contenti!>

C’è sempre una rottura

uno scivolone, una porta chiusa

oddio, odio i citofoni con i numeri.

Chi cerco? Perché qui

in queste metafore?

Ah già, il mio libro!

Poesia, un Bukowski

o una Merini, troppo l’ardire

il mio, sono strofe e versetti

dove la rima non è baciata.

Due righe, un ossimoro

una assenza ingombrante

questo sfogliare l’infinito,

senza sapere dove è finita

la stima in questo mio libro.

La mia ironia

inizia da un scaffale

aperto alla lettura.

Chiara

ottobre 16, 2021
Foto personale.

Questo autunno

mi vesto di nostalgia

con l’odore del muschio

sotto pelle e rughe

di ghiande, gocciolando

nebbia di verde ingiallito

mormorando di ieri.

Qui la luce filtra

silenziosa, portando con sé

il ricordo del sole

mi trascino a lumaca

sul divano con pensieri

a castagna in attesa

-che poi tutto manca-

sopratutto chi è lontano.

E il tramonto

non lascia colore ma sticker

appassiti sul cellulare.

Manca l’estate!

Chiara

Scherzi del sole

ottobre 11, 2021
Foro personale.

Il sole filtra tra i vetri

in un giorno normale

di quelli che poi

non ricordi.

Fai conti alla mano

di quanto tempo è passato

attraverso la cruna di un ago

tutto è stato difficile

nulla regalato

a volte qualche ninnolo

per adornare un sorriso

sfuggito al graffio del tempo.

Così tira e molla

gli anni non stanno più

nei meandri della mente

non serve girarsi indietro

e la linguetta rimasta

è più corta.

Ecco, questo sole fa scherzi

illumina il mio viso

non resta che muoversi

e andare

ho giorni che aspettano

per essere vissuti.

Chiara

…🧜‍♀️

ottobre 4, 2021

Foto personale.

Ferma, restando

a bocconi sul prato

le risate fumate via

dove il ricordo rimane

indelebile, sereno

quasi magico

troppo grande da contenere

in un solo sogno.

È qui che resto

supina a guardare le stelle

in una notte grigia

mentre la nebbia ricopre

ogni cosa, ferma

restando, aspetto

quel sogno di bimba

dove tutto brilla

silenziosamente

disegnando istanti.

Chiara.