Archivio per marzo 2012

PRIMAVERA

marzo 25, 2012

Se io potessi tessere parole

al vento e raccogliere gemme

nel sole, sarei preziosa

al canto soave di un fringuello.

 

Come dipinto d’acquarello

di colori tenui è l’animo

mio appena sfiorato

da te che canti alla luce

e sospiri nella notte.

 

Uno sgravio d’occhi

tra i rami recisi e nei filari

di vigna in attesa

l’aria nuova al battere d’ali

di una rondine che passa.

 

Hai lasciato ai solchi sudati

di zolle fresche, l’amore

che piano fiorirà tra lunghe

strade di amari freddi

 

l’abbraccio di un virgulto

da curare come allora quando

giovane e bella nelle sere di festa

coloravi la vita.

 

Ed io mi piego al volere

del tempo che cambia

equinozio, libera di scorrere

tra i rivoli di un ruscello

a nutrire gli affanni.

Chiara

Pubblicità

Destino…

marzo 6, 2012

…dovrei conoscreti?

Ti conosco con gli occhi

del cuore, a pelle

non sento il ruvido palmo

ascolto il fruscio dei sospiri

e le risate colmano il vuoto

intrappolando lungo la vallata

il dolore: ululato di pensieri

vissuti a roccia di dirupo, scendere

a morena oltre l’abisso.

Ti ho già incontrato

a volte di sfuggita, tra un buon giorno

e un arrivederci.

Dentro fragili momenti

al limite della strada

mentre osservo il cielo

a primavera tra le lacrime

a dire addio

ad un alito di vento.

 

Chiara