Archivio per novembre 2014

CHI SEI?

novembre 27, 2014

Sei Invidia, ramo staccato
di netto dal cuore o
legna da ardere? E’ la tua pelle
increspata di malinconia
oltre la magia dei giorni dove
la bruma incide come serpe
nell’incavo o la mia stagione
il riparo furtivo
dopo un temporale?
Chi sei? Malinconia? Non amica
non sostegno e nemmeno
pazienza di fiume che placa
nel lago le lacrime.
Chi sei? Perché tormenti
l’animo mio?

Chiara

Inganni

novembre 26, 2014

Malinconia ti insinui
sotto pelle
come una strisciante serpe
inganni il mio cuore
che arde di magia
ed io ti ingannerò
con il mio calore
la tua è solo insignificante
invidia.
Chiara

novembre 23, 2014

Brilla il sole nel canneto
nuove vie per nuovi
arrivi, domani
luminoso.

Chiara

lanostracommedia

IMG_20141123_111037

View original post

novembre 23, 2014

Di rosso i capelli

novembre 17, 2014

Ancora dormienti

i miei capelli, scuotono

pensieri a goccia di tramonti

rosso vermiglio l’ incedere

nudo il passo languido

carezze ferme sul cuore.

Donna sono, forte, audace

di cascata il mio canto

urla tra Eolo e Morfeo.

Rosso l’inchiostro, passa

incidendo la pelle

è amore.

No! Non taglio

lascio cadere a pioggia

terra bruciata: maquillage

pagine di poesia

sarà il mio destino?

Chiara

Il mio passo

novembre 9, 2014

Resta qui mio sogno

non mi lasciare

allunga le braccia oltre

il vento a catturare

i frammenti di stelle.

Una sola scia di cometa

luminosa a far luce nel silenso

dove anche la sabbia e’ muta.

Destino crudele non lasci segni

dove porta il passo?

Una cesta di chicchi trovero’

nell’abbondanza di ulivi

a vegliareil mio sogno.

Ed e’ canto il sentiero di pace

lungo e’ il cammino.

Chiara

Terra o sabbia

novembre 1, 2014

Chi sono io?

Terra da masticare

lungo il percorso, zolla

tiepida da seminare.

Viaggiando sogno

umili cieli variopinti

corolle profumate con fatica

tra i rovi di questo prato

incolto e abbandonato.

Vorrebbero che tornassi indietro

insieme alla sabbia di mare

dove l’onda porta via ogni cosa

Ma sono arenata, una barca in disuso

dove la corrente è bassa marea.

Conto i granelli di parole

per scrivere quello

che ancora c’è tra la sabbia e il mare.

Chiara